Frutta secca benefici. Dove comprarla?

Share

frutta secca dove comprarlaQuando parliamo di frutta secca generalmente ci riferiamo a noci, nocciole o mandorle, che in realtà sono dei semi, ma comunque sarebbe più corretto chiamarla frutta oleosa, mentre la vera e propria frutta secca (o disidratata) in realtà si intente la frutta che tramite strumenti o l’azione del sole è stata fatta essiccare eliminando l’acqua al suo interno per esempio le pugne, i datteri o le albicocche.
Sono tantissimi i frutti e i semi adatti ad essere trasformati in frutta essicata, permettendo la loro conservazione per un tempo maggiore.
La frutta secca può trovarsi in vari formati a seconda del tipo di frutto o dell’utilizzo che se ne andrà a fare, possiamo trovare frutti interi, tagliati a pezzi, a cubetti o macinati.
Questi normalmente sono utilizzati come ingrediente per ricette culinarie o in pasticceria, ma vengono spesso consumati anche così per come sono come spuntino.

Frutta secca dove comprala?


Puoi trovare ed acquistare la frutta secca nel nostro shop online, sia intera, che in granella o in polvere insomma per tutti gli usi e i gusti possibili.

La frutta seccata si presta molto bene all’uso dolciario, usatissima in tantissime ricette, ad esempio con la granella potrai sia decorare i tuoi dolci che farcirli. 

Frutta secca proprietà e calorie

Ha molto benefici, ovviamente senza eccedere, ma è consigliatissimo il suo uso nella alimentazione quotidiana.

E’ un alimento abbastanza calorico, per via della scarsità d’acqua al suo interno, quindi con una maggiore densità di nutrienti in relazione al peso.

È consigliabile consumarla metà mattina o metà pomeriggio poiché in  grado di agire come uno “spezza fame”.

La quantità da consumare giornalmente può variare in base al tipo di vita ed attività svolte dalla persona:

è intuibile che uno sportivo potrà mangiarne di più rispetto a una persona sedentaria.

Solitamente il quantitativo assumibile giornalmente in una dieta sana si attesta tra i 15 e i 30 grammi a seconda della tipo di frutta .

Sempre più ricerche scientifiche hanno valutato positivamente i suoi effetti e i benefici sul nostro corpo,  questo grazie ai particolari nutrienti contenuti nelle diverse varianti. 

Frutta secca disidratata

Vedendo nel dettaglio, possiamo dire che la frutta secca disidratata è eccellente per effettuare una ricarica di zuccheri e fibre solubili, consigliata al mattino o dopo un allenamento sempre in piccole dosi.

La frutta secca disidratata può essere consumata anche in alternativa della frutta fresca, ove in alcuni casi si è notato che può aiutare al dimagrimento ed al gonfione intestinale, ma attenzione, visto che si parla di frutti con bassissima quantità di acqua non è consigliato il consumo a persone con carenza di apporto di liquidi.

Frutta essiccata -fichiTipi di frutta secca disidratata:

• Datteri;
• Fico;
• Albicocca;
• Uva passa;
• Prugna;
• Scorze agrumi;
• Mango;
• Mela;
• Melone;
• Ciliegia;
• Pera;
• Pesca;
• Papaya;
• Ananas;
• Kiwi;
• Mirtillo;

Frutta secca oleosa

Nella frutta oleosa i nutrienti si trovano nei suoi grassi, quali grassi mono insaturi e poli insaturi, per esempio le noci includono acido alfa linoleico (un omega-3) fondamentale visto che il corpo umano non ne produce ed è possibile assimilarlo solo con gli alimenti.

Le mandorle invece contengono magnesio e proteine, mentre le nocciole contengono una quantità di fitosteroli che possono giovare a ridurre il colesterolo.

semi essicatiTipi di frutta secca oleosa:

• Anacardio
• Castagna secca
• Mandorla
• Nocciola
• Noce
• Noce macadamia
• Noce pecan
• Nocciola
• Noce del Brasile
• Pinolo
• Pistacchio
• Tamarindo

 

La frutta disidratata fa ingrassare?

Come detto in precedenza è molto calorica, ma usata con moderazione può avere i suoi benefici.

Quindi, in una situazione di dieta con l’obbiettivo di perdere peso, è un’ottima idea ridurre i carboidrati derivati da cereali favorendo delle piccole quantità di frutta secca.

Attenzione però non sazia, quindi bisogna mangiarla nelle giuste dosi, infine ricordiamo che la frutta secca oleosa o la frutta secca disidratata fanno parte sia della dieta mediterranea che della dieta PALEO.

 

 

Autore dell'articolo: Tutto Pasticceria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *