Frutta Martorana Passo Passo : Ricetta Siciliana Originale

Share

Frutta Martorana Passo Passo : Ricetta Originale

La ricetta Originale Siciliana

La frutta martorana, è una ricetta tipicamente siciliana ha origini nella città di Agrigento,  dove nel Monastero di Martorana ( da qui il nome di frutta di Martorana),  sono nati questi dolcissimi e simpatici dolci di pasta reale a con la forma di ogni tipo di frutta. Ormai un classico della tradizione dolciaria siciliana, di fama internazionale. I frutti di pasta reale colorano e rallegrano le vetrine delle pasticcerie siciliane, e sono apprezzatissimi dai turisti. Li potrete trovare in ogni pasticceria Siciliana ma specialmente nella zona di Trapani e Palermo. Nel Messinese insieme alle ossa di morto ( altro dolce tipicamente siciliano) vengono fatti trovare ai bambini la mattina del 1 Novembre, i bambini la notte prima lasciano un boccale di acqua per i propri cari defunti e la mattina dopo magicamente è pieno di dolcetti. E’ stata inserita dal Mipaaf nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani, ed anche in quello delle P.A.T. siciliani, riconosciuti dalla Regione Sicilia. Esistono varie  ricette della martorana, si differenziano soprattutto per la preparazione della frutta martorana, la quale può essere effettuata a caldo, o a freddo. Il risultato tra i due metodi è pressoché identico , ma bisogna tenere in considerazione una differenza dello zucchero da aggiungere alla preparazione della frutta finta.
  • Nel caso della preparazione a caldo bisogna utilizzare lo zucchero semolato, visto che è possibile scioglierlo sul fuoco con l’acqua ed magari con degli aromi, come la vaniglia, la cannella e i chiodi di garofano, per dare un tocco particolare alla nostra ricetta.
  • Per la preparazione a freddo è meglio utilizzare lo zucchero a velo, da amalgamare alla farina di mandorle insieme  al glucosio ed acqua.
La ricetta originale della frutta dolce può essere preparata in tutti e due le varianti, l’importante è utilizzare ingredienti di qualità, tipici di questa preparazione a base di pasta reale, Si potrà poi modellare la pasta utilizzando degli appositi stampi acquistabili sul nostro negozio online. Per la colorazione della frutta di marzapane è possibile utilizzare coloranti alimentari in polvere, o in gel, che andranno diluiti e passati sulla frutta con un pennellino, per poi lasciarla asciugare per bene,  sarà poi possibile lucidare con la gomma arabica, in modo da renderla realistica. È un dolce famoso nel mondo perché la sua preparazione e confezionamento prevede nella forma un imitazione o riproduzione di frutta e talvolta ortaggi o pesci.

Ricetta frutta martorana, ecco gli ingredienti:

Preparazione a caldo:

  • 1 kg di farina di mandorle IGP
  • Gomma arabica q.b.
  • Vaniglia o cannella ( per aromatizzare )
  • 250 ml di acqua naturale
  • 1 kg di zucchero semolato
  • 10 gocce di olio di mandole amare
  • Coloranti alimentari

Preparazione a freddo:

  • 1 kg di farina di mandorle
  • Gomma arabica q.b.
  • 1 kg di zucchero a velo
  • 100 ml di acqua
  • 100 gr di glucosio
  • Aromi in polvere o liquidi ( alcune gocce bastano )
  • 10 gocce di olio di mandole amare
  • Coloranti alimentari
Attrezzi da utilizzare:
  • Stampi per frutta martorana
  • Pennellino per stendere i coloranti ( da cucina ).
  • Coloranti alimentari
  • Foglie e piccioli o altre decorazione, in base al tipo di frutta.
  • Termometro da cucina
  • Spatola
  • Ciotola ( nel caso della preparazione a freddo ).
  • Pentola ( preparazione a caldo ).
 

Procedimento a caldo caldo

Mettere lo zucchero in un tegame con 100 ml d’acqua e mettere sul fuoco a fiamma bassa.  Aggiungere un pizzico di vanillina o cannella. Una volta raggiunta la temperatura di 110°C, misurare con l’apposito termometro da cucina. Adesso possiamo aggiungere della farina di mandorle e l’olio di mandorle amare ed iniziare a mescolare rapidamente, a questo punto possiamo versare sul nostro piano da lavoro ed iniziare a lavorarlo con una spatola una volta raffreddato possiamo impastare con le mani e creare delle palline di pasta. A seconda della qualità di farina di mandorle che utilizzate, potrebbe essere necessario aggiungere dell’acqua, per farsi che non risulti troppo asciutto. Adesso possiamo lasciare riposare l’impasto, ricoprendolo con un foglio di pellicola trasparente.

Procedimento a freddo

In una ciotola di opportuna dimensione, mettiamo la farina di mandorle, lo zucchero a velo ( ed una aroma come  la vanillina o la cannella). Iniziamo a mescolare con un cucchiaio e de iniziamo ad aggiungere prima il glucosio, dopo aver  ben mescolato, si aggiunge poco per volta l’acqua e se abbiamo deciso di utilizzarlo l’olio di mandorle amare, continueremo a mescolare, fino ad ottenere una pasta omogeneo. A questo punto sia se avete scelto la ricetta a caldo o quella a freddo potete inserire la pasta reale ottenuta negli  stampi, oppure  decidere se modellare a mano, ma in quest’ultimo caso impiegherete molto più tempo e sarà necessaria un’abilità artistica. Un trucchetto che potete utilizzare con gli stampi nel caso abbiate difficoltà a far staccare la frutta martorana, è quello di foderare gli stampi con della pellicola trasparente da cucina, per poi agilmente estrarre la frutta senza farla rompere. Lasciar asciugare la frutta martorana per almeno 48 ore. Finalmente potremo iniziare a colorare la frutta martorana, la colorazione andrà fatta a mano libera, utilizzando dei coloranti alimentari. I colori più utilizzati sono: rosso, marrone, giallo, verde, blu. Una volta che si saranno asciugati i coloranti possiamo passare alla fase di Lucidatura con la gomma arabica,  a questo punto potremo inserire le eventuali decorazioni piccioli e foglioline sul nostro shop potrete trovare anche le foglioline.

Informazioni Nutrizionali

  • Tempo di Preparazione: Un giorno
  • Calorie per 100 g: 458
  • Grassi per 100 g: 28 g
  • Carboidrati per 100 g: 48 g
  • Proteine per 100 g: 9g
  • Fibre per 100 g: 5g

Ingredienti per la preparazione della Frutta Martorana Bimby

1 kg farina di mandorle   500 gr zucchero a velo vanigliato 100 gr sciroppo di glucosio acqua 70 gr Stampi in gesso Frutta Martorana Foglie pronte Frutta Martorana   Con l’aiuto del Bimby o di un frullatore o impastatore, inserite tutti gli ingredienti nel boccale., impastate a velocita’ 4-5 non troppo alta.   Impasto frutta martorana Dopo che l’impasto sara’ omogeneo, estraete dall’impastatore e continuate a mano, cosi’ verificherete che l’impasto sia morbido. Se l’impasto dovesse risultare troppo molle, aggiungete ancora un po’ di zucchero a velo. Dopo aver impastato il tutto, spolverate di zucchero a velo le Forme per frutta martorana, noi abbiamo scelto le classiche: Fragola, Banana, Fico, ma nello shop troverete tantissimi stampi . Dopo aver inserito la pasta negli stampi, assicuratevi di aver premuto bene negli spazi interni per far si che la forma sia perfetta. Estraete con delicatezza la forma e lasciate riposare per qualche giorno. Consigliamo di far riposare i fruttini in un canovaccio, che ne assorbira’ l’umidita’. L’asciugatura dipende dal clima, circa 5 giorni andranno bene. Dopo che la pasta è asciutta, passiamo alla colorazione.. come colorare frutta martorana Diluite un po’ di colore alimentare in polvere con alcool puro, e pennellate la frutta. Aggiungete le foglie in carta cerata, e i fruttini di pasta di mandorla sono pronti. Frutta martorana tutorial   Per preparare i Fruttini di Pasta martorana ricetta tipica Siciliana sono stati usati i seguenti prodotti , che puoi acquistare nel nostro shop online. Clicca sul prodotto per essere indirizzato..Mandaci anche tu le foto dei tuoi dolci, le pubblicheremo sul nostro blog.    

Autore dell'articolo: Tutto Pasticceria

1 thought on “Frutta Martorana Passo Passo : Ricetta Siciliana Originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *